Chirurgia Estetica 

 

Chirurgia estetica del seno.

Mastoplastica Additiva.

Lo scopo dell’intervento di mastoplastica additiva è quello di aumentare le dimensioni del seno piccolo, correggendone forma, proporzioni e simmetria, mediante un intervento di chirurgia plastica di rimodellamento con l’inserimento di protesi mammarie di ultima generazione in gel di silicone, materiale sicuro, biocompatibile e dalla consistenza molto naturale.

 

Mastopessi (Lifting del seno).

Lo scopo dell’intervento di mastopessi è il rimodellamento il seno, sollevandolo e migliorandone la forma, per correggere la ptosi del seno, cioè il seno ceduto, cadente e svuotato. Il lifting fa riacquistare al seno un aspetto più pieno e plastico, apparendo, di conseguenza, anche più sodo e voluminoso.

Mastoplastica riduttiva.

Lo scopo dell’intervento di mastoplastica riduttiva è migliorare la forma e le proporzioni del seno, riducendone le dimensioni, per motivazioni estetiche (migliorare l’aspetto del seno eccessivamente voluminoso e/o cadente) e funzionali, quali la riduzione di sintomi come dolore, senso di fastidio alle mammelle, alle spalle, al collo, ed alla porzione alta della colonna vertebrale.

 

Chirurgia estetica del viso.

Rinoplastica.

Lo scopo dell’intervento di rinoplastica è correggere i difetti estetici del naso e migliorare la respirazione. La rinoplastica consente di modificare la forma e le dimensioni del naso migliorando l’armonia del viso senza però stravolgere la sua fisionomia.

 

Blefaroplastica.

Lo scopo dell’intervento di blefaroplastica è il ringiovanimento del viso con una rapida procedura di chirurgia plastica, che consente l’eliminazione delle borse agli occhi, delle pieghe palpebrali o di risolvere l’abbassamento del sopracciglio. La blefaroplastica restituisce un viso ringiovanito e uno sguardo più aperto, con un netto miglioramento del campo visivo.

 

Otoplastica. 

Lo scopo dell’intervento di otoplastica è quello di correggere le orecchie a ventola, comunemente dette “a sventola”, ed altre imperfezioni delle orecchie, come malformazioni o protuberanze dei lobi.

 

Lifting.

Lo scopo dell’intervento di lifting o ritidectomia è quello di ringiovanire l’aspetto del volto eliminando la cute in eccesso (rughe e borse) e rimodellando i muscoli sottostanti, in particolare, sotto al mento, ai lati della bocca e sulle guance per ridare compattezza e volume al viso mediante lo stiramento della pelle, il riposizionamento dei muscoli del viso e del collo e con la possibilità di intervenire anche sul deficit di grasso (autotrapianto di tessuto adiposo).

 

Lifting del vampiro

il Vampire Facelift è una procedura mini invasiva che – basandosi sul naturale meccanismo di riparazione dei tessuti lesionati – impiega un componente presente nel proprio sangue che opportunamente isolato e reso al alta concentrazione, ordina al tessuto cutaneo una rigenerazione intensa. I protagonisti di questo meccanismo scientifico già molto collaudato in altre specialità mediche sono le piastrine ed in particolare i fattori di crescita piastrinici.

La porzione ematica isolata con uno specifico procedimento di centrifugazione del sangue caratterizzato da una alta densità di piastrine e fattori di crescita si chiama PRP (Plasma Ricco di Piastrine). Il PRP viene infiltrato nelle zone del viso (ma anche del corpo) che si desidera ringiovanire. Le piastrine rilasciano i fattori di crescita che inducono un intenso meccanismo di rigenerazione coinvolgendo varie tipologie di cellule.

 

Mentoplastica.

Lo scopo della mentoplastica è aumentare, o ridurre (anche se più raro), la sporgenza e il volume del mento, per ottenere un profilo del volto più armonioso.

 

Chirurgia Estetica del corpo 

Liposuzione – Liposcoltura.

Lo scopo dell’intervento di Liposuzione è rimuovere gli accumuli adiposi localizzati in alcune aree del corpo (addome, anche, natiche, cosce, ginocchia,mento, guance, collo…); nella variante della Liposcultura (accurata “Liposuzione superficiale”, effettuata anche immediatamente al di sotto del derma), questo intervento di chirurgia plastica si completa con un rimodellamento del profilo corporeo, efficace anche per il miglioramento dell’aspetto della cellulite. La Liposcultura è l’unica metodica che permette di rimodellare in modo definitivo gli accumuli di grasso che creano uno squilibrio tra una parte e l’altra del corpo e che sono dovuti a una caratteristica ereditaria e non al sovrappeso.

 

Liposuzione ad acqua (acqua-lipo).

Lo scopo della liposuzione ad acqua (liposuzione water jet assisted o acqua-lipo) è la rimozione gentile, in maniera meno traumatica possibile, delle cellule adipose.Questa tecnica di chirurgia estetica rappresenta la nuova frontiera della chirurgia plastica, riducendo il post operatorio della liposuzione anche a 2-3 giorni, quindi meno dolore e più comfort dall’intervento di chirurgia plastica. Inoltre, il chirurgo plastico potendo infiltrare ed aspirare in contemporanea può lavorare meglio sul contouring delle curve, riducendo anche la durata dell’intervento di liposcultura.

 

Addominoplastica.

Lo scopo dell’intervento di addominoplastica è appiattire un addome prominente, eliminando la pelle ed il grasso in eccesso, ridando tono alla parete muscolare.

 

Lifting interno coscia.

Lo scopo dell’intervento di lifting dell’interno coscia è rassodare e rimodellare le gambe, in particolare l’interno della coscia. L’intervento di lifting dell’interno coscia viene spesso abbinato al rassodamento dei glutei, con eventuale rimodellamento anche dei fianchi.

 

Liposuzione braccia. 

L’accumulo di adipe in eccesso dalle braccia può essere rimosso con una Lipoaspirazione localizzata. L’intervento viene effettuato senza controindicazioni, a tutte le età, purchè si abbia una cute sufficientemente elastica da potersi adattare ai nuovi volumi raggiunti.

La Liposuzione viene eseguita, in anestesia locale, per mezzo di una micro cannula, collegata ad un aspiratore; la cannula viene introdotta sottocute attraverso una sottile incisione, che non lascerà esiti cicatriziali visibili, a guarigione avvenuta (anche perchè nascosti dalle pieghe naturali della pelle). Eseguita la Lipoaspirazione, verrà applicato sulle braccia una guaina compressiva specifica, che verrà rimossa, insieme ai punti di sutura, a 7 giorni dall’intervento. Da precisare che, nell’immediato post-operatorio, sarà possibile rimuovere sin da subito le braccia, evitando però per i primi tempi attività pesanti.

 

Labiaplastica o ninfectomia (Riduzione o correzione asimmetrie delle piccole labbra).

Di gran lunga il più popolare intervento estetico per i genitali femminili, la riduzione delle piccole labbra (o labiaplastica, come anche viene chiamata) viene eseguita per ragioni puramente estetiche, o per ridurre i fastidi dovuti alle eccessive dimensioni delle piccole labbra in numerose attività sportive (ciclismo, ippica, motociclismo…), o nel rapporto sessuale, oltre che per l’imbarazzo in presenza di un partner. L’intervento plastico di riduzione è estremamente semplice e molto rapido, eliminando le eccedenze di mucosa ed armonizzando i margini. Si risolve in pochi minuti dopo un’anestesia locale e la piccola incisione guarirà in breve, senza lasciare tracce. Il ritorno a casa avviene poco dopo l’intervento. L’unico accorgimento sarà quello di evitare movimenti delle gambe (ginnastica) e una particolare attenzione all’igiene per favorire la cicatrizzazione senza rischio di infezioni, considerando l’umidità costante della zona”. I risultati sono permanenti.

 

Liposuzione e rimodellamento del pube.

Per una questione fisiologica, il grasso può concentrarsi nella regione pubica creando un evidente dislivello rispetto all’addome. In questo caso si può provvedere con una mini lipoaspirazione mirata, realizzata in anestesia locale, attraverso un’incisione di un paio di millimetri. Rimosso il grasso in eccesso che sormonta il monte di Venere, il pube ritroverà un profilo più armonioso e sensuale senza tracce visibili della chirurgia. Spesso tale accorgimento viene realizzato simultaneamente alla liposuzione dell’addome. Oppure, può essere associata alla riduzione delle piccole labbra.

 

Ricostruzione dell’ imene (Imenoplastica).

La ricostruzione dell’imene è un semplice intervento chirurgico, il cui scopo è restituire la verginità anatomica (“Revirgination”). I lembi lacerati dell’imene vengono riaccostati e suturati, creando una situazione simile a quella precedente al primo rapporto sessuale.

 

Chirurgia estetica uomo.

Ginecomastia.

Lo scopo dell’intervento di ginecomastia è il rimodellamento del torace e della mammella maschile, asportando l’eccessivo sviluppo della ghiandola mammaria, o i rigonfiamenti di adipe sui pettorali (falsa ginecomastia).

 

Medicina Estetica viso. 

Acido ialuronico.

E’ è uno dei componenti principali della pelle dell’uomo e conferisce resistenza e mantenimento della forma, infatti se vi è una carenza di acido ialuronico si verifica un indebolimento della pelle e la formazione di rughe ed inestetismi vari.

L’iniezione di acido ialuronico consente di riattivare le pelli mature stimolando la funzionalità cellulare e donando alla pelle la compattezza e la lucidità perduta.

 

Botulino.

Lo scopo del trattamento medico estetico con Botulino è distendere le rughe d’espressione con effetto lifting anti-invecchiamento. Il botulino è efficace anche per la correzione dell’eccessiva sudorazione o iperidrosi.

 

Biostimolazione.

Lo scopo del trattamento medico estetico di biostimolazione è quello di preservare e restituire alla pelle un aspetto giovanile, soprattutto nei periodi di particolare stress o cambio stagionale.

Lifting liquido.

Il lifting liquido è un trattamento medico estetico per il rimodellamento del viso, con sollevamento delle aree che hanno perso tonicità, senza chirurgia.

 

Rimodellamento labbra.

Lo scopo del trattamento medico estetico di rimodellamento delle labbra con acido ialuronico è quello di ridefinire il profilo e donare nuovo volume alle labbra, per creare labbra più piene e dal profilo più giovanile.

Correzioni permanenti delle labbra possono essere ottenute anche chirurgicamente con la cheiloplastica o con il lip lift.

 

Needling (natural collagen induction). 

Il needling (natural collagen induction) (o natural collagen induction o dermaroller therapy) è un trattamento di bio-rimodellamento meccanico per il ringiovanimento del viso, per cicatrici da acne e per smagliature

Peeling chimico.

Il peeling chimico è un trattamento medico estetico di peeling soft per levigare e migliorare la qualità della pelle.

 

Rinofiller. 

Il rinofiller è un trattamento medico estetico per il rimodellamento del naso, senza chirurgia.

Rinoplastica non chirurgica, correzione della punta del naso con acido ialuronico.

 

Medicina Estetica Corpo. 

Coolsculpting.

Il trattamento di medicina estetica di coolsculpting o zeltiq è un’alternativa alla liposuzione, senza chirurgia. La tecnologia americana, brevettata e certificata FDA, è certificata per una riduzione minima del 22% dei cuscinetti adiposi, in una sola seduta, senza anestesia e senza chirurgia. Il trattamento di coolsculpting o criolipolisi è indicato per cuscinetti adiposi plicabili su ventre, fianchi, glutei, maniglie dell’amore

 

Zerona.

Il trattamento con Zerona, laser non invasivo a bassa potenza, è un’alternativa alla liposuzione, senza chirurgia, per eliminare i cuscinetti adiposi e rimodellare il corpo.

 

Macrolane.

Lo scopo del trattamento medico estetico con Macrolane è il rimodellamento ambulatoriale, con soluzioni specifiche a base di acido ialuronico, senza chirurgia, per aumento seno, polpacci, braccia, glutei, correzione difetti Liposuzione.

 

Mesoterapia.

Lo scopo del trattamento medico estetico di mesoterapia è combattere la cellulite, intervenendo sulla ritenzione idrica e migliorando l’aspetto delle zone colpite dalla cellulite e dalla pelle a buccia d’arancia.

 

Estetica del sorriso.

L’estetica odontoiatrica si occupa del miglioramento complessivo del sorriso, obiettivo a cui concorrono molteplici elementi: denti, struttura ossea, gengive, labbra e cute periorale.

 

Faccette dentali sbiancamento.

Le faccette sono sottilissimi gusci di ceramica: applicate sulla superficie esterna del dente, ne mascherano imperfezioni legate al colore, alla forma o alla posizione.

 

Autotrapianto di capelli tecnica F.U.E. 

L’autotrapianto F.U.E. (Estrazione di Unità Follicolari) è uno dei possibili rimedi alla caduta di capelli. Tecnicamente è un trattamento tricologico chirurgico utile all’infoltimento capelli. Dunque non serve a far ricrescere i capelli, ma a rinfoltirli prendendoli da aree della cute dove ce n’è in abbondanza.

L’autotrapianto FUE consiste nel prelevare i capelli uno per volta dalla zona della nuca, per poi innestarli, attraverso uno speciale strumento cavo (Trilix), nell’area del cuoio capelluto che si intende rinfoltire.

Richiedimi Una Consulenza Personalizzata



Termini e Condizioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi